Google Search Console è uno de tool che Google mette a disposizione di tutti i possessori di siti web o blog al fine di verificare l’effettivo traffico verso il proprio sito. questo strumento è molto utile perché permette di intervenire sui problemi del sito ed eventualmente sistemarli prima ch sia troppo tardi o troppo difficile.

Si tratta inoltre di uno strumento in grado di analizzare i punti chiave del sito e che consente di mettere in atto una strategia funzionale al miglioramento dello stesso. Avere in mano diversi aspetti che aiutano l’ottimizzazione e il posizionamento del proprio sito la chiave di volta per poter raggiungere il successo.

Si tratta di individuare i problemi tecnici che rendono impossibile un buon posizionamento e sistemarli al fine di apparire quanto meglio possibile all’interno della ricerca effettuata dall’utente. Di tutti gli strumenti che Google ha messo a disposizione degli utenti, questo sembra quello più utile e semplice da utilizzare perché non è necessario essere degli esperti del web per intervenire e migliorare il posizionamento del proprio sito.

Cosa offre Google Search Console

I consulenti Seo o le agenzie Seo sfruttano proprio questo tool offerto dalla casa di Mountain View per identificare e individuare i motivi per cui il sito o il blog non riesce a ottenere il traffico desiderato o comunque i risultati attesi nonostante gli sforzi di aggiornamento.

Il fatto che sia gratuito non dovrebbe consentire nemmeno agli esperti del settore di utilizzarlo, questo perché è il principale motore di ricerca sfruttato dal pubblico che lo offre. Si tratta pertanto di un vero e proprio Sacro Gral per un esperto del web che vuole migliorare e non solo.

Anche i principianti possono utilizzare al meglio questo strumento per iniziare ad avere un’infarinatura sulla materia e ottenere in questo modo i risultati migliori senza pagare nulla in software e tecnologie informatiche di ultima generazione. Del resto, si tratta di un tool che tutti hanno a portata di mano ideale per correggere anche gli errori tecnici relativi alla visualizzazione del contenuto.

Se hai bisogno di un consulente SEO per migliorare il posizionamento del tuo sito, richiedi ora una consulenza gratuita:

Cos’è Google Search Console

Questo innovativo strumento messo a disposizione da Google, consente in parole povere di vedere il proprio sito nello stesso modo in cui o vede Google stesso. Si può quindi verificar che tipologia di risultati offre, la percentuale della propria reputazione, i principali problemi che si incontrano nel momento in cui si accede al sito e anche come migliorare e dove intervenire per ottenere risultati migliori.

Ovviamente, non è detto che chi non utilizza Search Console non ha la possibilità di ottenere un buon posizionamento organico, ma il lavoro da fare sarà maggiore perché non si ha la possibilità di sapere in anticipo cosa c’è che non va.

Al contrario sfruttando questo tool tutto è a portata di mano, in una sola pagina si possono notare i principali risultati da visualizzare, quelli più utili per la buona riuscita del proprio progetto. E in poco tempo tramite interventi mirati, il risultato sarà visibile e tangibile con mano.

I vantaggi del tool Google

Una volta che è stata configurata la Google Search Console il webmaster o proprietario del sito web o blog avrà l’opportunità di ricevere un alert con l’indicazione dell’errore che impedisce un buon posizionamento del sito. Non solo, il tool ha l’opportunità di comunicare con Google Analytic e dunque informare l’utent di quelle che sono le parole chiave più ricercate quelle che offrono un maggiore traffico e dunque aiutano a ottenere una migliore ottimizzazione in termini di traffico web.

Usare Google dunque ha i suoi pro e i suoi contro soprattutto adesso che è stato modificato il layout con cui viene visualizzato e i sevizi offerti, ma non c’è da pensare che utilizzando un tool a pagamento ci possa essere un risultato migliore perché in realtà è difficile trovare un altro software che offre un servizio simile.

Aspetto che bisogna prendere in considerazione quindi è che il tool gratuito consente di conoscere i problemi non appena si verificano indicando in questo modo il preciso intervento di cui il sito abbisogna per decollare.

Come configurare Goole Search Console

Una volta che è stato installato il tool di Google sul proprio pc o tablet, sarà possibile configurarlo in pochi minuti per iniziare a cercare i migliori risultati e i problemi su cui bisogna agire. Nello specifico sarà onere del proprietario del sito web in primis avere un account Google che è l’unico modo per registrarsi, a questo punto si può partire con la configurazione del sito.

Dopo averlo visualizzato l’utente può semplicemente inserire i dati richiesti come il dominio o l’url. Bisogna evidenziare che il tool non consente a coloro che non sono proprietari del sito di visualizzare le informazioni di cui stiamo parlando, al contrario solo tramite una serie di autorizzazioni si potranno vedere i dati e le analisi raccolte relative all’url che è stato inserito.

C’è da dire anche che queste informazioni riguardanno i giorni precedenti alla ricerca pertanto devono sempre essere aggiornate se si desidera una visione chiara e precisa.

Le azioni disponibili

Tutto ciò che si può ottenere utilizzando al meglio Google Search Console è presente all’interno della dashboard che permette di individuare quelli che sono i vari interventi pr cui l’utente è spinto a usufruire di questo servizio.

In primis si può visualizzare la sitemaps, e controllare l’andamento della stessa, in seguito si potrà analizzare il traffico, la presenza di parole chiave e tutto ciòc he può interferire con l’ottimizzazione dello stesso.

Tutte queste opzioni sono semplici e immediate da visualizzare, alla portata davvero di tutti, anche le agenzie con delle autorizzazioni momentanee potranno visualizzare i risultati senza perdere tempo e offrire un servizio all’avanguardia e personalizzato sui problemi principali del sito. Il target della console è internazionale quindi l’utente può visualizzare cosa c’è che non va anche al di fuori della propria area di intervento e azione, un vero e proprio tool efficace e funzionale.